Cassazione. Anche se in grado di intendere e di volere, il paziente può scegliere comunque di nominare l'amministratore di sostegno al quale delegare le decisioni sulle sue cure future - Quotidiano Sanità

|   malattie mentali

Cassazione. Anche se in grado di intendere e di volere, il paziente può scegliere comunque di nominare l'amministratore di sostegno al quale delegare le decisioni sulle sue cure future  Quotidiano Sanità

22 maggio - A deciderlo è la Corte di Cassazione che, con l'ordinanza 12998/2019, ha respinto le sentenze del Tribunale prima e della Corte d'appello poi ...

NEWS DALLA STAMPA

attendibilità delle news -
Alcune news, causa recupero automatico, possono non riguardare la salute mentale, a causa delle parole chiave sovrapponibili con altri contesti.

libera informazione e opinione - pubblichiamo news anche di siti con i quali non condividiamo le opinioni espresse.